La meditazione batte i farmaci

14 aprile 2011

Basta un’ora per dimezzare il dolore

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience, lo zen ha un effetto analgesico. Durante l’esercizio della concentrazione “positiva”, nel cervello si accendono alcune aree e se ne spengono delle altre in un’azione “combinata” che riduce la sofferenza anche del 40%.   Altro che analgesici: quando il dolore è troppo forte basta un’ora di meditazione. Leggi il seguito di questo post »


MASSAGGIO DEL NEONATO A VARAZZE…

24 novembre 2010

Massaggio al bambino, messaggio d’amore“MASSAGGIO AL BAMBINO, MESSAGGIO D’AMORE”

E’ il titolo di un bellissimo manuale, scritto da Vimala McClure, fondatrice dell’ IAIM (Associazione internazionale di Massaggio Infantile). Si tratta di un manuale pratico, utlile per imparare massaggiare il proprio bambino, fin dai primi momenti di vita. E’ uno dei testi base su cui si fondano i corsi di massaggio del neonato dell’IAIM, diffusi su tutto il Territorio . Ve ne parlo perché proprio in questi giorni sto partendo con i corsi di Massaggio a Varazze e così mi è venuta voglia di approfondire questo bellissimo tema.

Ma perchè massaggiare? Leggi il seguito di questo post »


MASSAGGIO DEL NEONATO A VARAZZE?

23 novembre 2010

A Varazze si può andare a imparare il massaggio del neonato presso lo Studio Pediatrico della Dott.ssa Ercoli Annamaria, in Piazza Dante,16.

I Corsi sono tenuti da Giordana Pavia, insegnante A.I.M.I  e psicologa;

Ogni corso è strutturato in cinque incontri Leggi il seguito di questo post »


Influenza stagionale

7 novembre 2010

Ecco un bell’articolo del dott. Eugenio Serravalle*

Vi consiglio di leggerlo tutto, soprattutto prima di decidere se procedere con i vaccini antiinfluenzali….

Buona lettura

La discussione sulla vaccinazione contro l’influenzale stagionale (che conterrà, oltre all’ H3N2 A/Perth e B/Brisbane, il famoso A/H1N1) riprende dall’insuccesso della campagna vaccinale dello scorso anno contro l’influenza pandemica, rifiutata da pazienti e medici. e dai dubbi e le polemiche sulla sicurezza e l’efficacia della vaccinazione. In queste settimane abbiamo appreso che la Finlandia ha bloccato la somministrazione del vaccino H1N1 nel timore di una relazione tra il vaccino e l’aumento dei casi di narcolessia (il 300% negli ultimi sei mesi tra bambini e giovani).

Anche in Svezia l’Agenzia Nazionale per i farmaci, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di casi di narcolessia che si sospettano legati alle vaccinazioni, ha informato l’Agenzia Europea per la Medicina (EMA). Un Comitato di vigilanza indagherà sul possibile rapporto causale, dopo analoghe segnalazioni provenienti da altri paesi europei, quali Norvegia, Francia e Germania. La pandemia ha di sicuro mietuto una vittima: la credibilità della stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha subito un serio contraccolpo, dopo la pubblicazione del Rapporto approvato dalla Commissione Salute dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. Le accuse sono l’ aver scatenato un allarme eccessivo sotto le pressioni delle case farmaceutiche, inducendo i governi a far fronte a una pandemia niente affatto pericolosa con l’acquisto di dosi massicce di vaccini e di antivirali, e l’esistenza di conflitti di interesse dei membri della commissione di esperti sulla pandemia.

Leggi il seguito di questo post »


ADHD: Giù le mani dai bambini presenta una carta del bambino: ovvero alcune regole per affrontare l’ADHD

28 ottobre 2010

La lista che segue è frutto dell’armonizzazione a cura dello staff di  Giù le mani dai bambini di due noti riferimenti per specialisti, “La sindrome di Pierino: il controllo dell’iperattività”, del dott. Daniele Fedeli, docente di Psicopatologia Clinica dell’Università di Udine, “How to operate an ADHD clinic or subspecialty practice”, di M. Gordon – GSI Pubblications e “Che cosa ti avevo detto?”, di D. Donovan e D. McIntyre.

Si tratta di alcune facili regole pratiche per la gestione in classe ed a casa di bimbi irrequieti e disattenti …

 

     

  1. AIUTAMI A FOCALIZZARE L’ATTENZIONE SU DI TE…
  2.  

    Considera il mio “modo” di entrare in contatto con l’ambiente: ho bisogno di movimento, gesti e mani alzate!

     
     

  3. …E ASSICURATI CHE TI STIA ASCOLTANDO
  4.  

    Quando svolgo un attività che mi richiede molta concentrazione,come giocare con i videogiochi, mi capita di rispondere in modo automatico e impulsivo.

    Quanti disguidi nascono! Basta un piccolo gesto per richiamare la mia attenzione!


Papilloma virus, nessun legame certo col cancro alla cervice uterina: e chi ha fatto il vaccino?

27 marzo 2010

Se non esiste un legame certo tra virus hpv e cancro si aprono quesiti importanti anche sull’utilità della vaccinazione contro il papilloma virus, per la quale è stata recentemente fatta una grande campagna pubblicitaria che ha portato alla vaccinazione di moltissime dodicenni.

Ricordo inoltre che esistono molti casi di morti correlate proprio alla somministrazione del vaccino, nonchè di moltissime reazioni avverse

Buona lettura:

Una ricerca inglese smentisce la stretta correlazione tra il Papilloma Virus e il cancro alla cervice uterina. Questo significa che, se una donna risulta positiva al test Hpv (Human papilloma virus) non significa che si ammalerà di tumore all’utero. Leggi il seguito di questo post »


L’OMS riconosce pari dignità all’omeopatia rispetto agli altri paradigmi medici

27 marzo 2010

COMUNICATO STAMPA L’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’ DECRETA L’INGRESSO DELL’OMEOPATIA NEL GRUPPO DELLE MEDICINE TRADIZIONALI E NE RACCOMANDA L’INTEGRAZIONE NELL’AMBITO DELLE CURE PRIMARIE

 Con la pubblicazione del documento “Safety issues in the preparation of homeopathic medicines” l’Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce pari dignità all’omeopatia rispetto agli altri paradigmi medici. E’ di questi giorni la notizia dell’uscita dell’importante memorandum dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sull’omeopatia, che dovrebbe ottenere tra l’altro l’effetto di porre fine al crescente clima di ostilità nei confronti dell’omeopatia e alle violente campagne stampa che, basandosi su alcuni rari casi di uso improprio della stessa per la cura delle malattie gravi, se ne sono servite come pretesto per chiederne una aperta condanna, peraltro in controtendenza rispetto al crescente consumo di prodotti farmaceutici omeopatici da parte dei pazienti. Il documento OMS è incentrato sul tema della sicurezza, quale primo dei requisiti che una medicina deve possedere, ed imprime un forte stimolo all’armonizzazione delle regole di produzione per tutto il mercato internazionale, nel rispetto delle autonomie dei singoli governi nazionali. Leggi il seguito di questo post »