SCUOLA FAMILIARE A FARNETO (BO)

grande_scuola_amicaQuante volte noi genitori ci siamo scontrati con una scuola imperfetta, rigida, che tiene i bambini al chiuso e gli fa conoscere il mondo solo attraverso i libri…

Finalmente in Italia si inizia a sperimentare qualcosa di nuovo: un gruppo di genitori ha deciso di offrire ai propri figli un’opportunità diversa: la scuola in famiglia!

Ma è possibile? CERTO!!!

Ecco cosa dice l’Articolo 33 della Costituzione  : “L’arte e la Scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento. (…) Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione.”

L’unico obbligo è quello di sostenere un piccolo esame a fine anno, esattamente come già avviene per le scuole private.

Se vi interessa, leggete tutto il comunicato…CI SONO ANCORA DEI POSTI LIBERI!!!!

 

La Vecchia Ghianda

 

a Farneto (San Lazzaro -BO-)

La scuola famigliare, o paterna, o home schooling, è la possibilità lasciata alla famiglia di impartire direttamente (o da persona delegata) istruzione ed educazione ai propri figli, senza inserirli in un istituto scolastico.

 

La possibilità di fare scuola a casa è una delle alternative previste dalla nostra Legislazione: così infatti recita l’articolo 30 della Costituzione: “E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire, educare i figli (….) nei casi di adempienza dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti”.

E all’articolo 33 la Costituzione sottolinea :” L’arte e la Scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento. (…) Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione.”

I bambini risultano così regolarmente iscritti a scuola e devono semplicemente tenere un piccolo esame di controllo annuale (così come per le scuole private e le scuole Steineriane).

 

La Vecchia Ghianda” è il nome che i bambini hanno dato alla grande Quercia che si trova nel giardino.

LA SCUOLA FAMIGLIARE è nata per la volontà di un gruppo di genitori e di educatori con il proposito di creare una prima classe elementare sperimentale, in un ambiente casalingo e confortevole

E’ aperta a tutti i bambini, i cui genitori ne condividano il progetto educativo, per un massimo di 10/12 iscritti. Al momento il gruppo è composto da 5 bimbi di età 5/6 anni.

 

Questa scuola famigliare nasce dal desiderio di realizzare una didattica in cui il bambino, il suo sviluppo armonico con l’ambiente circostante, le sue abilita’ e intelligenze siano al centro del processo d’apprendimento. Orientata in modo induttivo, l’acquisizione ha come obiettivo – oltre che i contenuti didattici ministeriali – la creazione e lo sviluppo di un “metodo per imparare” i cui stimoli e fonti derivino direttamente dall’esplorazione del territorio circostante.

Imparare facendo”, l’attivita’ ludico-creativa, la manualita’, la stimolazine musicale, l’arte e le discipline teatrali sono alcuni degli strumenti di cui la scuola si avvale per accompagnare i bambini nel loro prezioso e unico percorso di crescita individuale e sociale.

 

Scuola famigliare” non significa portare la scuola tra le mura domestiche, ma è un naturale processo di apprendimento, in cui spesso si impara insieme, si fanno esperienze insieme, si cercano e si trovano soluzioni insieme, si alterna studio e manualità, in modo naturale, non si danno soluzioni prefatte, non si danno risposte a domande non ancora nate, ma si ricerca come trovare una soluzione, come fare per imparare, come arrivare a capire. E’ un lavoro di ricerca, individualizzato e personalizzato.

Porta il bambino non a memorizzare delle nozioni ma a scoprire la radice, il processo di sviluppo delle cose.

 

La scuola avrà sede a Farneto nello spazio generosamente offerto da una delle famiglie partecipanti al progetto. Le lezioni verranno svolte in un salone accogliente e luminoso; all’esterno la casa ha un ampio e meraviglioso giardino con tavoloni in legno per attività all’aperto, un grande orto, amache, altalene ed una splendida casa in legno sugli alberi.

 

La scuola comincerà a settembre nelle date che verranno definite dal Ministero come per le altre scuole pubbliche. Gli orari saranno indicativamente dalle 8:15 alle 13:15 + 1 giorno di “tempo pieno” in cui verranno organizzate settimanalmente gite o attività che comprendano l’esplorazione del territorio o di realtà della zona/provincia in linea con quello che saranno i progetti educativi delle maestre.

Ciascuna famiglia darà disponibilità/reperibilità per 1 giorno la settimana (o anche più di rado se ovviamente più famiglie aderissero al progetto). Nella suddetta giornata uno dei genitori si renderà disponibile per qualsiasi evenienza.

 

I pasti verranno preparati secondo una dieta che verrà stabilita dal gruppo genitori. Giornalmente il pasto verrà quindi in parte preparato dal genitore “di turno” ed in parte dai bambini stessi con la supervisione delle maestre. I bambini diventano partecipi della preparazione del cibo, dell’allestimento della tavola e delle pulizie finali.

 

I bambini saranno seguiti da 2 maestre di fiducia che si alterneranno nelle giornate a seconda del programma didattico. Alle maestre verranno affiancati altri insegnanti di discipline specifiche (ad esempio musica,yoga,danza,circo, teatro…) a seconda delle proposte dei bambini e dei genitori e delle disponibilità del gruppo.

 

Stiamo cercando con urgenza almeno altre 3 famiglie/bambini per rendere definitivo il progetto.

Per questo motivo vi preghiamo di passare questa informazione a persone che ritenete possano essere interessate. E’ un’opportunità molto importante!!

 

Per maggiori informazioni:

Elena Clo 051 6252197 elenaclo@alice.it

Monica Bellei 051 6510109 info@cropcirco.com

7 risposte a SCUOLA FAMILIARE A FARNETO (BO)

  1. luisa scrive:

    come vorrei essere un po’ più vicina. Purtroppo vivo in Umbria, sono al 5° anno di scuola familiare (solitaria) con mio figlio di 10 anni. Parteciperei volentieri, intanto vi faccio i miei migliori auguri
    Luisa

    • volabimbo scrive:

      Complimenti per la scelta coraggiosa! Se ti fa piacere potresti raccontare la vostra esperienza e pubblicarla sul Blog. Credo che in tanti ne sarebbero felici e penso anche che sia importante divulgare esperienze come la tua, per chi vorrebbe farlo ma non sa da dove cominciare e anche per chi non ne ha mai sentito nemmeno parlare. Grazie!

  2. Marco scrive:

    C’è uno strumento che sembra fatto apposta per la scuola familiare, anche se è quasi sconosciuto: il software libero. Vedi questa mia intervista a un papà canadese che fa scuola familiare con Linux: http://stop.zona-m.net/node/69

    Marco Fioretti

  3. volabimbo scrive:

    Grazie Marco! hai dato spunti davvero molto interessanti nella tua intervista!

  4. Erika Di Martino scrive:

    Buonasera,

    Sono Erika, una mamma italoamericana di Pavia.
    Ho deciso di istruire i miei figli di 1 – 3 – 5 anni a casa poichè non ho scuole valide vicino a me e quelle che ci sono fanno tutte le otto ore che trovo troppo lunghe per bambini così piccoli.
    Sto creando un blog dove vorrei spronare altri a percorrere questa strada che in italia è poco conosciuta. Con il vostro aiuto potrei realizzare una mappa delle famiglie che fanno scuola paterna/ homeschooling/unschooling (oppure che l’hanno fatta o che vorrebbero cimentarsi) perchè penso che ci sia bisogno di creare una rete di supporto e incoraggiamento.

    Per favore inviatemi la vostra storia, delle foto, ciò che volete, al fine di darmi testimonianza della vostra esperienza. Mettendo la vostra email e la zona in cui vi trovate potrò creare un vademecum per chi è interessato. Le pubblicherò sul blog non appena verrà ultimato tra qualche settimana.
    Se conoscete altri che possano aiutarmi inoltrate pure la mail.
    GRAZIE,
    Erika

    • sara scrive:

      ciao Erika,
      sono Sara, anche io abito a Pavia. Ho due bambini di 2-4 anni. Come te non ho trovato a Pavia nessuna scuola ‘valida’.
      LA piccina per ora sta a casa con me e mia suocera, il grande invece frequenta una scuola materna inglese. ma i bambini non escono mai e le attività che fanno sono molto ridotte.
      é per questo che mi sto informando sulla possibilità di aprire insieme ad altri genitori una scuola familiare. L’idea è di cominciare con uan materna ma poi proseguire con l’elementare. vorrei trovare delle insegnanti valide e motivate perchè io penso di non essere in grado di insegnare.
      mi spieghi come ti sei organizzata? come fai a gestire le età così differenti ( io ad esemopio non riesco a leggere un libro senza che la piccina interferisca…)
      Ho ancora tanti dubbi in merito… non vorrei fare dei miei figli dei Diversi-disadatti.. ritengo importante che si confrontino con altri coetanei , che imparino ad affrontare anche le sconfitte senza l’aiuto di mamam e papà… ma desidero con tutto il cuore dare a loro le basi emozionali e intelletive perchè restino crescendo curiosi fantasiosi e unici . Ho visto che in Italia esistono delle scuole fondate dai genitori fantastiche tanto da sembrare dei sogni. Quindi è possibile!
      vorrie veramente scambiare due chiacchere con te, sentire le tue esperienze, e perchè no cominciare un’amicizia !
      garzie
      sara

      cell 3928162913
      bellansara@hotmail.com

  5. Erika Di Martino scrive:

    pardon ho sbagliato … scrivete a generika@generika.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: